Mar 31

Digestione Anaerobica per applicazioni spaziali dalla canapa industriale

by Giovanni Garofalo

La digestione anaerobica è un processo biologico dovuto alla decomposizione microbica di residui organici in assenza di ossigeno molecolare (O2). Tale processo determina principalmente la formazione di due prodotti: metano (CH4) e biossido di carbonio (CO2). L’insieme combinato da origine al biogas, e permette la valorizzazione energetica di un opportuno substrato. Tra i vari substrati disponibili è possibile citare la canapa.

La digestione anaerobica in ambito aerospaziale è ancora agli inizi (così come l’utilizzo della canapa come substrato) e, di conseguenza, è presto fare delle ipotesi circa i suoi futuri impieghi. È prevista una missione che conta di portare in orbita terrestre alcuni campioni di canapa e di caffè. Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione fra numerose imprese americane. L’obiettivo dell’esperimento riguarda la valutazione degli effetti che la microgravità e l’assenza di schermatura atmosferica dalle radiazioni hanno sull’alterazione genetica di tali piante.

Ciò potrebbe avere dei risvolti significativi riguardanti anche la resilienza delle colture utilizzate nel processo di fitodepurazione dei terreni, tra cui spicca la canapa. I potenziali dati raccolti potrebbero essere utili nella lotta ai cambiamenti climatici (i.e., resistenza ai periodi di siccità). Un altro degli obiettivi riguarda come migliorare in maniera sostenibile la produttività dei raccolti nello spazio, analizzando i processi metabolici in varie condizioni.

Comments are closed.